13
Ott
12

Introduzione alla pulsologia in MTC

I 6 polsi patologici fondamentali
Ciò che valuteremo in un polso sarà:
1) Velocità: la velocità con cui il polso passa: si distingue la malattia calda da quella fredda.
2) Forza: se c’è o no resistenza sotto le dita: questo parametro serve per distinguere il polso vuoto dal polso pieno.
3) Livello: superficiale o profondo. Permette di valutare la profondità della malattia, esterna – interna.
4) Forma: è la forma del polso. E’ quella impressione tattile che si ha sotto le dita, per cui un polso si dice rotondo, scivoloso, rugoso, teso, ecc.
Dal punto di vista pratico i polsi più importanti sono sei: polsi superficiale e profondo, polsi lento e rapido, polsi vuoto e pieno. Quando si sanno riconoscere questi sei polsi si hanno già in mano gli elementi per potere costruire la propria conoscenza degli altri polsi.

Visualizza il pdf Introduzione alla pulsologia in MTC


0 Responses to “Introduzione alla pulsologia in MTC”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


Archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: