Archivio per novembre 2012

30
Nov
12

SISTEMA URINARIO E MTC

Segnalo il file SISTEMA URINARIO E MTC. Sono dei miei appunti inseriti su http://www.associazioneqi.it/ -> download, scaricabili dagli utenti registrati (ma registrarsi nel sito è facilissimo). E’ tratto da una lezione di “Anatomia energetica”, in cui do degli spunti di riflessione sulle relazioni tra Anatomia e Fisiologia occidentali e la Anatomia e Fisiologia energetica della MTC. Ecco un breve stralcio:

I reni si trovano nella cavità addominale, ai lati delle ultime vertebre toraciche e delle prime lombari (
altezza di BL23-shenshu), sono due organi di colore rosso scuro, a forma di fagiolo, e somigliano le orecchie (colore scuro, “nero”, reni, orecchie e fagioli appartengono al Movimento Acqua).

26
Nov
12

Zhōng Kuí – Agopunto Extra e Ghostbuster!

Il termine Zhōngkuí 鍾馗 indica sia un agopunto sia una figura mitologica cinese.

La localizzazione del punto, in agopuntura, è sulla piega dorsale del dito medio, al centro della articolazione interfalangea prossimale. Nel zhineng qigong il punto si stimola premendo con il pollice la corrispondente parte palmare dell’articolazione, oppure direttamente la parte palmare della seconda falange.

Continua a leggere ‘Zhōng Kuí – Agopunto Extra e Ghostbuster!’

22
Nov
12

FESTEGGIATI INSIEME I 20 ANNI DELL’ASSOCIAZIONE QI!

FESTEGGIATI INSIEME I 20 ANNI DELL’ASSOCIAZIONE QI:

Sabato 1 Dicembre dalle ore 19.30 presso la sede dell’associazione in via Contessa Adelasia, 5 a Palermo.

Abbiamo bevuto e brindato (….e mangiato) per festeggiare la nostra associazione insieme a tutti gli iscritti, sostenitori, simpatizzanti e tutti coloro che hanno voluto essere presenti o conoscerci.

Venti anni di lavoro serio, professionale ed appassionato per la diffusione della medicina tradizionale cinese.

19
Nov
12

I principi del taijiquan

li shen zhong zheng 立身中正 – CORPO DRITTO E CENTRATO.

LI SHEN ZHONGZHENG, “corpo dritto e centrato”, è il primo suggerimento che uno studente di taijiquan dovrebbe ricevere, insieme a SONG, “rilassato”. La “centratura” si riferisce sia all’aspetto fisico, posturale, sia all’aspetto psicologico. Una corretta postura è proprio la risultante tra lo stato di rilassamento e l’allineamento del corpo “tra Cielo e Terra”.

Si deve permettere al qi di sprofondare nel dantian, che così sarà pieno e sorgente di forza. Contemporaneamente, si deve sentire che dall’interno del corpo una forza stira il capo verso l’alto, come se la sommità della testa fosse tirata e sospesa da un filo, in modo da, per usare i termini tradizionali, lo shen (il mentale nel suo aspetto di coordinamento di tutte le funzioni e i movimenti del corpo) sia mantenuto insieme a baihui la sommità del capo.

Porre l’accento solo sul rilassamento rischia di produrre una postura che non esprime ding jin, la forza che tiene dritto il corpo. Il rilassamento senza li shen zhong zheng fa facilmente inclinare il corpo in avanti, uno degli errori più comuni nei principianti.

http://taijiquanfamily.files.wordpress.com/2012/07/chenpeiju_200_1.jpg

Osservando la foto della Maestra Chen Peiju, XX generazione della famiglia Chen e XII generazione dello stile, mentre si trova nella posizione danbian, “frusta singola”, si nota facilmente l’applicazione di li shen zhong zheng: il corpo in perfetto allineamento alto-basso, radicamento a terra efficace, testa sospesa che controlla la postura.

xu shi fen ming 虚实分明 – VUOTO E PIENO DISTINTI CHIARAMENTE

http://taijiquanfamily.files.wordpress.com/2012/08/chenpeishan.jpg

Come si vede nella foto del Gran Maestro Chen Peishan, XX generazione della famiglia Chen e XII generazione dello stile, in un passaggio della forma jingang daodui, “il jingang pesta nel mortaio”, questo significa che il peso deve essere chiaramente affondato su una delle due gambe. Ogni posizione degli arti inferiori ha una sua proporzione di peso, per esempio, nella gongbu (postura dell’arco) il peso deve essere distribuito per il 70% sulla gamba anteriore e per il 30% sulla gamba posteriore. Vuoto non significa assenza totale di pesoo di forza, Pieno non significa cento per cento del peso o della forza.

Gli errori più frequenti sono i seguenti, applicati per esempio alla gongbu:

– Il peso è distribuito equamente tra le due gambe. E’ il cosiddetto “errore del doppio peso”. Dà l’impressione, visto dall’esterno, che la tecnica non sia mai “conclusa” e portata fino alla fine. Nel caso in cui si dovesse applicare realmente la forza in un colpo con un fali, questo risulterebbe senza reale efficacia.

– Il peso è scaricato eccessivamente sull’arto avanzato. In questo modo i cambiamenti e gli spostamenti non saranno agili e facili. Nel caso in cui si dovesse applicare realmente la forza in un colpo con un fali, il corpo si sbilancerebbe troppo in avanti, e si sarebbe facilmente squilibrabili in avanti.

shang xia xiang sui 上下相随 L’ALTO E IL BASSO SI SEGUONO A VICENDA.

E’ un’altra delle frasi fondamentali nel taijiquan. Significa coordinare le parti superiore e inferiore del corpo. Il detto classico “il movimento deve avere la sua radice nei piedi, essere sviluppato attraverso gli arti inferiori, controllatoo e diretto dalla vita e manifestarsi nelle mani” indica proprio questo concetto. Il corpo si muove come una unità secondo un procedere cha va dal basso verso l’alto. Il basso si muove prima dell’alto, questo è il modo corretto di coordinare il movimento del corpo.

I piedi si coordinano con le mani, le caviglie con i polsi, le ginocchia con i gomiti, le anche con le spalle, ma anche coordinare la gamba sinistra con il braccio destro, per esempio. Nella foto la Maestra Carmela Filosa, XXI generazione della famiglia Chen e XIII generazione dello stile, in san shang bu, “tre passi in avanti”.

Alcuni degli errori più comuni dei principianti sono legati spesso al non seguire questo principio, e così la mani e le braccia si muovono “autonomamente”, prima dei piedi e delle gambe, senza che il loro movimento parta da quello della parte bassa del corpo.

19
Nov
12

L’ALTO E IL BASSO SI SEGUONO A VICENDA 上下相随 shang xia xiang sui

L’ALTO E IL BASSO SI SEGUONO A VICENDA 上下相随 shang xia xiang sui è un’altra delle frasi fondamentali nel taijiquan. Significa coordinare le parti superiore e inferiore del corpo. Il detto classico “il movimento deve avere la sua radice nei piedi, essere sviluppato attraverso gli arti inferiori, controllatoo e diretto dalla vita e manifestarsi nelle mani” indica proprio questo concetto. Il corpo si muove come una unità secondo un procedere cha va dal basso verso l’alto. Il basso si muove prima dell’alto, questo è il modo corretto di coordinare il movimento del corpo.

I piedi si coordinano con le mani, le caviglie con i polsi, le ginocchia con i gomiti, le anche con le spalle, ma anche coordinare la gamba sinistra con il braccio destro, per esempio.

Alcuni degli errori più comuni dei principianti sono legati spesso al non seguire questo principio, e così la mani e le braccia si muovono “autonomamente”, prima dei piedi e delle gambe, senza che il loro movimento parta da quello della parte bassa del corpo.

16
Nov
12

PALPAZIONE DELLE DIVERSE PARTI DEL CORPO
La prima cosa da fare è sentire la temperatura della cute, notare la reazione del paziente alla nostra palpazione, notare se siamo in presenza di segni di vuoto (xu) o di pienezza (shi). In generale il calore della pelle indica esuberanza di Calore (di solito Esterno), il freddo cutaneo indica Freddo (di solito da deficit di Yang).
In presenza di Calore Esterno, la cute è calda al tatto e questo calore non aumenta mantenendo la mano sulla zona calda. Nel caso di Calore Interno, la cute diventerà ancora più calda prolungando il contatto della mano sulla zona.
Trovate tutto il post su http://www.associazioneqi.it/download.php

11
Nov
12

Wǔxiá!

Wǔxiá (武侠) è un genere narrativo cinese, originariamente letterario, che ha come argomento le arti marziali. significa militare, marziale, arte marziale; xiá significa cavaliere, cavaliere errante. Ora il wǔxiá si trova anche nelle arti figurative, nei fumetti, nei film, nei giochi, nella televisione e nel teatro, rappresentando gran parte della cultura popolare per la maggior parte delle comunità di lingua cinese di tutto il mondo.

Continua a leggere ‘Wǔxiá!’

04
Nov
12

nuova pagina “calendario iniziative”

Nuova pagina “calendario iniziative”!

04
Nov
12

La Maestra Chen Peiju

La Maestra Chen Peiju

Chen Peiju è 20° generazione della famiglia e 12° generazione dello stile Chen del Taijiquan. Fin da bambina è stata istruita nell’arte delo stile Chen della famiglia da Chen Lixian (il padre) e Chen Liqing (la zia).

E’ laureata presso il Wushu Department of Beijing Physical Education Institute, e attualmente lavora nella Wushu Administration Center of Henan Province. E’ allenatrice senior, referee nazionale per le arti marziali, commissaria della Martial Art Association of Henan Province, membro della Committee of Experts in Intangible Cultural Heritage of Henan Province, vice-segretaria generale della Chen-style Taijiquan Association of Henan Province.

Chen Peiju è stata per tre anni consecutivi campionessa nella categoria Chen style Taijiquan nel torneo più importante della Cina, la All-China Taijiquan and Taiji Sword competitions.

Chen Peiju è la prima praticante della famiglia Chen ad avere ricevuto una istruzione universitaria nel campo delle arti marziali, ed è stata nominata dal National Wushu Administration Center Rappresentante per lo Spirito del Wushu Tradizionale. …

Aderendo alla disciplina dei suoi genitori, si è dedicata con sincerità allo sviluppo del Taijiquan senza ricercare successo e ricchezza, cercando di insegnare meglio possibile, a chi fosse veramente appassionato del Taijiquan, i segreti del gongfu del Taiji con suoi metodi di insegnamento veramente unici.

Tradotto da http://www.chenpeiju.com/en/about.asp

La Maestra Chen Peiju sarà a Palermo e a Napoli per stage e seminari nelle seguenti date:

Palermo, 9-10-11 novembre (vedi http://www.facebook.com/events/115165441974955/)
Napoli, 17-18 novembre (http://www.qingfeng.it/).

02
Nov
12

Appunti su Zhineng qigong, teoria hunyuan e malattie

(da www.associazioneqi.it)

 
L’efficacia terapeutica del zhineng qigong si fonda sulla teoria hunyuan.

 

 

Teoria Hunyuan

Continua a leggere ‘Appunti su Zhineng qigong, teoria hunyuan e malattie’




Archivi