15
Apr
13

Le monete dei qin

L’imperatore Qin Shi Huang Di conquistò quella che allora era considerata “tutta a Cina” nel 221 aC, unificandola per la prima volta nella sua storia. Tra i suoi primi atti di governo ci furono numerose standardizzazioni: dalla scrittura per facilitare le comunicazioni, alla distanza del mozzo dei carri per facilitare i trasporti in tutto il regno, a pesi e misure per facilitare i commerci.

Chinese coinsImportante fu anche la standardizzare del sistema monetario, abolendo tutte la altre forme di “monete” allora in uso, che avevano le forme e le dimensioni più diverse: a pala. a coltello, con forma umana, etc. Adottò un sistema che comprendeva una moneta “superiore”  (shang bi 上币) in oro e moneta “inferiore” come valuta (xia bi 下币) in bronzo.

La moneta “inferiore” in bronzo, banliang 半两,

era rotonda con un foro quadrato al centro: lo yang che circondava lo yin. Il diametro della moneta era di 31,7 mm circa, il peso di 6 gr.

Questa forma era molto pratica. Le monete potevano essere facilmente messe insieme, legate e trasportate comodamente. Il divieto liang rimase moneta corrente in Cina per circa 2.100 anni, fino alla fine della storia imperiale agli inizi del 20 ° secolo.


0 Responses to “Le monete dei qin”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


Archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: