Archivio per luglio 2014

28
Lug
14

Huainanzi, Kong Nui-ai e la tigre

HuainanziLo Huainanzi, il Libro del Maestro di Huainan, è un trattato di ispirazione taoista su vari argomenti, attribuito agli Otto Immortali di Huainan. Ha una certa affinità con lo Zhuangzi, e presento in questo post una storia tratta dal libro che ha molte assonanze con il celebre “Zhuangzi e la farfalla”.

 

“Nei tempi antichi, Kong Nui-ai ebbe un raptus di follia e, in sette giorni, si trasformò in una tigre. Suo fratello fece capolino dalla porta per guardarlo ma fu preso dalla tigre e ucciso.

Le membra umane si erano trasformate negli artigli e i denti della la bestia feroce. Il volere e la mente erano cambiate, lo spirito (shen ) e il corpo (xing ) si erano trasformati, e Kong era proprio una tigre.

Continua a leggere ‘Huainanzi, Kong Nui-ai e la tigre’

14
Lug
14

Zhuāngzí e l’inizio di tutte le cose

 

ensoZhuāngzí 庄子è il filosofo-sapiente taoista che preferisco non solo per la sua profondità di pensiero, ma anche per la carica umoristica dissacrante e spiazzante. Su di lui in questo blog già due post: https://cinaedintorni.wordpress.com/2010/12/26/zhuangzhi-e-la-farfalla/ e https://cinaedintorni.wordpress.com/2010/12/10/zhuangz%C7%90/. Un altro esempio dal Libro 2 (Composizione delle Controversie), par. 6, con un finale strepitoso:

 

Continua a leggere ‘Zhuāngzí e l’inizio di tutte le cose’

06
Lug
14

tenere d’occhio il tronco di un albero aspettando un coniglio

守株待兔Nel libro Han Feizi, di Han Fei (280-233 a.C.), si scrive che nel periodo Primavere e Autunni, 770 a.C. – 456 a.C, un agricoltore dello Stato Song, dopo la giornata di lavoro nei campi, vide un coniglio che correndo andò a finire accidentalmente in un tronco d’albero e rompersi il collo. Il contadino prese il coniglio, lo portò a casa e preparò un pasto delizioso. Quella notte pensò: “non ho bisogno di lavorare così duramente. Tutto quello che devo fare è aspettare ogni giorno che un coniglio venga a morire dentro l’albero.” Così da quel momento in poi lasciò l’attività agricola, e semplicemente si sedette su di un ceppo in attesa che i conigli venissero a correre dentro l’albero. Però, l’episodio non accadde più e il contadino divenne oggetto di scherno. Finì col non avere niente e i suoi campi rimasero incolti e spogli.

Continua a leggere ‘tenere d’occhio il tronco di un albero aspettando un coniglio’




Archivi