23
Nov
14

KUAIZI, LE BACCHETTE CINESI

Bacchette” cinesi

Le “bacchette” cinesi sono un paio di bacchette di solito di legno usate in Asia, come posate, per mangiare.

In cinese la parola tradizionale per “bacchette” era zhù, pronuncia secondo il sistema di trascrizione Pinyin del carattere è . Con il passare del tempo il termine zhù cadde in disuso perché aveva praticamente la stessa pronuncia del carattere che significava “fermarsi”, parola di non positivo auspicio. Per questo motivo fu sostituita dalla parola di opposto significato kuài che significa rapido, veloce, evolvendo fino all’attuale kuàizi.

Il carattere per questo nuovo significato di “bacchette”, , ha il radicale di bambù più il carattere che significa “rapido”.

La bacchette di bambù sono le più popolari, essendo il bambù diffusissimo in Asia, facile da lavorare e molto resistente al calore. Altri materiali usati sono il legno e l’osso, e a volte anche, anticamente, materiali preziosi.

Si pensa che le prime bacchette fecero laloro prima comparsa 5.000 anni fa in Cina. Sono state trovate bacchette di bronzo nelle rovine di Yin, vicino Anyang, nello Henan, del 1.200 a.C.

L’uso delle bacchette andò di pari passo con l’usanza di tagliare gli alimenti in piccoli pezzi in modo da cuocere più rapidamente.

Kongfuzi (Confucio) disse: “L’uomo onorevole e retto non usa coltelli alla sua tavola”. Confucio, i cui insegnamenti furono e sono grandemente stimati in Cina, contribuì sicuramente alla diffusione delle bacchette.

Dal 500 d.C. Le bacchette si diffusero in Corea, Vietnam e Giappone, e successivamente nel resto dell’Asia.

 

Riposto alcune cose sulle bacchette:

“La forma dei bastoncini ha un significato spirituale. Una estremità è rettangolare e ha degli spigoli, mentre l’altra estremità è arrotondata ed più fine. I cinesi credevano che il cielo fosse in qualche modo sferico, e la terra fosse rettangolare. Usare bastoncini con questa forma poteva così creare armonia tra yin e yang nella mente e nel corpo. Ma questa struttura aveva anche una funzione molto pratica: la forma rettangolare dei bastoncini impedisce che rotolino sul tavolo.

Nell’antica Cina, erano usati bastoncini d’argento per controllare se il cibo dell’imperatore era avvelenato. Oggi ci sono bastoncini dei materiali più vari – bamboo, oro, argento, bronzo, avorio, legno, acciaio e plastica.

E’ considerato maleducazione puntare a qualcuno con i bastoncini.

I bastoncini possono essere usati per allenare il cervello, migliorare coordinazione e riflessi, così come per allenare i muscoli delle dita e le giunture.”

(Fonte: Shen Yun)


Regole di buona educazione nell’uso delle bacchette

Le bacchette non si usano per richiamare l’attenzione o per gesticolare. Giocare con le bacchette è considerato volgare. Le bacchette non si usano per spostare le tazze o i piatti. Le bacchette non si “infilano” sul cibo, tranne che in casi particolari. Le bacchette non si appoggiano verticalmente sulle tazze di riso o di altro cibo.

Non si battono le bacchette sulle proprie tazze. L’uso scorretto delle bacchette viene considerato un segno di cattiva educazione da parte dei genitori o degli educatori.

 

Altri articoli e lavori su cultura e medicina cinese su:

http://www.studioadelasia.it

http://www.associazioneqi.com

 


4 Responses to “KUAIZI, LE BACCHETTE CINESI”


  1. novembre 17, 2010 alle 11:53 am

    io le bacchette cinesi le ho cominciate ad usare da poco per mangiare….prima ci suonavo le percussioni!!!!

  2. 2 cinaedintorni
    novembre 18, 2010 alle 5:59 am

    io invece ci giocavo a shanghai, certo che se ne fanno di progressi!!

  3. 3 Maria
    dicembre 17, 2010 alle 11:27 am

    Anche io ho iniziato ad utilizzarle (come si deve) da pochi anni….prima le utilizzavo per fermare i capelli e chissà quanti insulti mi sarò beccata senza rendermene conto!
    ciao zietto e complimenti per il blog!

  4. 4 cinaedintorni
    febbraio 11, 2011 alle 7:20 am

    A proposito del termine “kuaizi”, c’è ancora da dire che suona esattamente come “kuaizi” con il significato di “figli presto”. Per questo il termine è beneaugurante tanto da avere fatto diventare le bacchette un dono di nozze molto apprezzato, specialmente se in avorio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


Archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: