07
Lug
15

I colori nella cultura cinese

Chinese_Opera_Zhangfei

Il carattere cinese per “colore” è 颜色 yánsè, che anticamente designava il colore del viso, a partire dalla dinastia Tang cominciò a riferirsi al colore in generale.

Per i Cinesi vi sono molti significati associati a ciascun colore.

NERO.

Il nero, corrispondente all’acqua, è un colore neutro. L’Yijing lo considera come il colore del cielo, “Cielo e Terra di misterioso colore nero”. Si credeva che Tian Di, l’Imperatore Celeste, risiedesse nella “Stella del Nord”.

Il famoso simbolo del taiji, il taijitu, utilizza spesso ii bianco e il nero per rappresentare la complementarietà di Yin e Yang. Gli antichi cinesi consideravano il nero come il re dei colori.

E’ il colore dei giovani e, essendo il colore che corrisponde al Movimento Acqua nella teoria dei Cinque Movimenti, è in relazione con i concetti di profondo, fluente, conservare, stabile e adattabile. Corrisponde alla tartaruga, al sapore salato.

Nella Cina moderna il nero, insieme al bianco, sono i colori di cui ci si veste durante un funerale, per simboleggiare il ritorno dello spirito al cielo. Un nastro nero di solito è appeso sopra la foto del defunto.

Nel teatro tradizionale, la maschera nera rappresenta Zhang Fei, un generale del Romanzo dei Tre Regni. Il nero della maschera simboleggia la ferocia. Il volto nero indica un carattere ruvido ma anche una personalità imparziale e disinteressata.

ROSSO.

redIn Cina il colore rosso, che corrisponde al Movimento Fuoco, simboleggia fortuna e gioia.

Il rosso si trova dappertutto durante il Capodanno cinese, e anche nel corso di molte altre feste popolari e occasioni di riunioni familiari. Una busta rossa contenente un regalo in denaro è tradizionalmente offerta in occasioni speciali. E’ un colore assolutamente vietato nei funerali!

Anche nella Cina moderna il rosso resta un colore molto popolare, è associato al comunismo, alla rivoluzione comunista, ed è il colore predominante della bandiera della Repubblica Popolare Cinese.

BLU-VERDE (青 qīng)

turcheseIl colore blu-verde (qing)  corrispondente al Movimento Legno nella teoria dei cinque Movimenti, è in relazione con la primavera, rappresenta la natura e il rinnovamento. E’ associato a concetti come vigore e vitalità.

A seconda che prevalga il verde o il blu il colore assume valenze diverse.

VERDE

Il verde è associato con la salute, la prosperità e l’armonia. Negli ultimi decenni il colore è stato anche messo in relazione con la politica di armonizzazione della Repubblica Popolare Cinese. La frase “ha un cappello verde” rivolta a un uomo fa riferimento alla infedeltà dellamoglie, e questo ha messo a disagio i vescovi cattolici cinesi, che sono di norma rappresentati con un cappello verde in mano… proprio per questo ora il colore del cappello negli stemmi è diventato viola.

BLU

Il blu è da una parte il colore simbolo dell’immortalità, d’altra parte il blu scuro è anche il colore per occasioni tristi come funerali e morti. Il significato di questo colore però è abbastanza vario in Cina, spesso si associa al mare e alla saggezza, alla natura.
Una curiosità: il blu come colore degli occhi è visto in modi diametralmente opposti. Se è
vero che è di moda nelle città come Shanghai o Beijing mettere lenti a contatto blu, molti
tradizionalisti trovano questa moda semplicemente orribile.

BIANCO E ARGENTO

silver joss paperIl bianco, che corrisponde al Movimento Metallo,  simboleggia luminosità, purezza, appagamento. E’ anche simbolo dell’ignoto.
Ma il bianco è anche il colore del lutto, della morte, e viene utilizzato frequentemente nei funerali. Gli antichi cinesi indossavano abiti bianchi e cappelli solo quando si battevano il petto per i morti. E’ il colore delle cerimonie rituali di evocazione dei fantasmi dei defunti.

A volte l’argento è considerato come il bianco, per esempio si possono offrire ai defunti bigliettini di commemorazione di colore argento.

GIALLO E ORO

YellowIl Giallo, corrispondente alla Terra, è considerato il colore più bello. Un detto cinese dice “Il Giallo genera lo Yin e lo Yang”, con il significato che il giallo è il colore del centro e dell’equilibrio. Giallo significa anche neutralità e buona fortuna.

Giallo è il colore della Cina imperiale ed è considerato il colore simbolico dei cinque imperatori leggendari dell’antica Cina. Questo colore spesso decora palazzi reali, altari e templi, oltre ad essere stato quello delle vesti e e dell’abbigliamento degli imperatori.

Giallo rappresenta anche la libertà dalle preoccupazioni mondane ed è quindi altamente considerato nel Buddismo. Vesti dei monaci e molti elementi dei templi buddisti sono gialli, come sono elementi di templi buddisti.

Per i nomi dei colori in cinese vedi il blog http://www.studiareilcinese.com/blog/colori-in-cinese-e-il-loro-significato-nella-cultura-cinese/


4 Responses to “I colori nella cultura cinese”


  1. dicembre 10, 2012 alle 11:48 am

    se non vi servono 40 anni di esperienza in cina che metto a vostra disposizione,mi cancello volentieri dal blog.grazie.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


Archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: