Archive for the 'Chéngyǔ 成语' Category

22
Nov
19

Rispetta l’insegnante, dai importanza all’insegnamento

尊师重教 尊师重教 Zūn shī zhòng jiào – Rispetta l’insegnante, dai importanza all’insegnamento
Secondo la tradizione cinese ci si aspetta che gli studenti rispettino e onorino i propri insegnanti. Da questo principio ne derivano comportamenti che l’insegnante si aspetta dagli studenti, come ad esempio:
– l’insegnante si saluta con laoshi hao piuttosto che con nin hao
– non si tiene un copricapo in classe
– non si interrompe l’insegnante quando sta parlando
– in classe ci si siede con la schiena diritta ed entrambi i piedi appoggiati al suolo. 
Continua a leggere ‘Rispetta l’insegnante, dai importanza all’insegnamento’

19
Set
18

Accordarsi con la teoria rende chiara la mente

理倬意 – yǐ lǐ zhuō yì – accordarsi con la teoria chiarire la mente, fare sì che la mente si conformi alla teoria

yǐ accordarsi,  lǐ teoria,  zhuō chiaro,  yì mente

Continua a leggere ‘Accordarsi con la teoria rende chiara la mente’

19
Apr
18

马马虎虎 mǎmǎ hūhū

mama huhu马马虎虎 ma ma hh hū è forse uno dei chengyu più conosciuti. La sua traduzione letterale è “cavallo cavallo tigre tigre”.

Il suo significato, molto divertente, corrisponde all’uso dei nostri “così così”, “non male”. “alla buona”, “alla bell’e meglio”, “casuale”, “vago”, “tollerabile

C’era una volta un pittore molto pigro e confusionario. Continua a leggere ‘马马虎虎 mǎmǎ hūhū’

15
Nov
17

Vento e pioggia non ci fermano!

Windy

风雨无阻 Fēngyǔ wúzǔVento e pioggia non fermano”, o “incurante del clima”

 

Fēng significa vento, significa pioggia, è una negazione, indica fermare, fermarsi.

In qualunque tipo di arte o disciplina la costanza nello studio e nella pratica è indispensabile. La combinazione che porta ai migliori risultati è avere un buon insegnante che usi un valido metodo di insegnamento, e mantenere una volontà di pratica indefessa.  Continua a leggere ‘Vento e pioggia non ci fermano!’

15
Set
17

只要功夫深,铁杵磨成针, zhǐyào gōngfū shēn, tiěchǔ móchéng zhēn, ovvero dell’importanza del duro lavoro

Asta di ferro ago

Un proverbio cinese recita: 只要功夫深,铁杵磨成针, zhǐ yào gōng fū shēn, tiě chǔ mó chéng zhēn, se si lavora duramente, si può grattare una barra di ferro fino a farla diventare un ago.

Questo proverbio molto diffuso in Cina ci insegna che la perseveranza porta al successo, e sottolinea l’etica del duro lavoro. Viene usato quando ci si riferisce al non scoraggiarsi, e stimola un atteggiamento di pazienza e la dedizione nel lavoro.      Continua a leggere ‘只要功夫深,铁杵磨成针, zhǐyào gōngfū shēn, tiěchǔ móchéng zhēn, ovvero dell’importanza del duro lavoro’

03
Mar
17

Lasciare le cose a metà 半途而废 bàntú érfèi

Risultati immagini per 半途而废半途而废 bàntú érfèi

Traduzione: letteralmente 半途 metà strada tuttavia persa.

Significato: rimanere a metà strada, lasciare qualcosa incompiuta, non completata.

Esempio di utilizzo: Quando ero piccolo ho cercato di imparare a suonare il piano ma ho lasciato lo studio a metà strada. Continua a leggere ‘Lasciare le cose a metà 半途而废 bàntú érfèi’

18
Gen
17

一丝不苟 yisi bugou – (anche) una piccola cosa non è senza importanza

liqing_lixian

一丝不苟yīsībùgǒu – (anche) una piccola cosa non è senza importanza


significa “uno”;

significa “seta”, “filo”, “filo di seta”;

bù significa “non”;

significa “senza importanza”. 

Continua a leggere ‘一丝不苟 yisi bugou – (anche) una piccola cosa non è senza importanza’

20
Nov
16

年年有餘 nián nián yǒu yú – Ogni anno abbiamo un surplus

 

nian-nian-you-yu年年有餘  nián nián yǒu yú Ogni anno abbiamo un surplus

Essendo una lingua monosillabica, nel cinese si incontrano spesso fonemi che, pur leggendo caratteri diversi, si pronunciano allo stesos modo. questo chengyu gioca proprio sulla omofonia tra e che significa pesce, scritti con caratteri diversi ma pronunciati in modo identico.
Continua a leggere ‘年年有餘 nián nián yǒu yú – Ogni anno abbiamo un surplus’

22
Gen
16

入乡随俗 rùxiāng suísú – entra nel villaggio segui i costumi

climate changing

入乡随俗 rùxiāng suísú – “entra nel villaggio segui i costumi”. Noi diremmo “a Roma come i romani”.

Questo 成语 chéngyǔ lsignifica che bisogna adattarsi alle usanze del posto dove ci si trova, e che le differenze culturali non devono farci avere paura di comprendere e condividere chi e quello che è diverso da noi e da quello che conosciamo.
随俗 suísú significa “accordarsi con le convenzioni”, “fare come fanno gli altri”, “accordarsi con i costumi degli altri”.

Particolarmente vero in questo periodo di meticciamento culturale cui ci obbliga la globalizzazione, e di ricerca dell’equilibrio con il mantenimento di ciò che è tradizionale.

 

.

Su cultura e medicina tradizionali cinesi vedi anche:

http://www.associazioneqi.com/#

https://associazioneqiblog.wordpress.com/

http://www.studioadelasia.it/

https://studioadelasia.wordpress.com/

https://taijiquanfamily.wordpress.com/

e su Facebook Associazione QIStudioadelasia e Taijiquan Chen Xiaojia Sicilia

30
Mar
15

春兰 秋菊 – chūn lán qiū jú – in primavera orchidee in autunno crisantemi

chun春兰 秋菊 (chūn lán qiū jú)
Il chéngyǔ significa, “in primavera orchidee, in autunno crisantemi”. Il senso è che ogni stagione ha la sua bellezza, così come ogni periodo della vita porta le proprie gioie, tutti i periodi della vita umana hanno la loro bellezza. Il chéngyǔ si usa anche per sottolineare la differenza tra le cose, senza il senso di “più” o “meno”, senza costituire una graduatoria.
In tutta la letteratura cinese la primavera è simbolo di ristoro, di giovinezza di rinascita. Arrivando dopo il freddo inverno essa porta delle emozioni da rivivere, il calore che torna a presentarsi.




Archivi